Rubrica lesioni midollari: le unità spinali unipolari

Pubblicato da Cecilia Giordani, 22-giu-2018 9.58.24

Cercami su:

L’Unità Spinale Unipolare così come definita dalle Linee Guida Ministeriali per le attività di riabilitazione e come da standard europeo, è la struttura all’interno della quale si completano tutte le fasi del percorso riabilitativo e nella quale è garantita l’integrazione tra tutte le attività specialistiche contemplate nel percorso di cura e riabilitazione. Oggi si riscontra un’insufficiente offerta dei servizi che soddisfi la domanda di cura in tale ambito: secondo l’indagine FAIP condotta nel 2017 il fabbisogno di posti letto risulta essere ancora insufficiente rispetto alla domanda di cura.

USU

Che cos’è l’unità spinale unipolare

Le Unità Spinali Unipolari (USU) si differenziano dalle Unità Spinali (US) semplici per il fatto che nelle prime vi è una completa integrazione tra le varie discipline mediche e questo permette alle persone con lesione midollare di essere seguite da diversi specialisti in un’unica struttura - le competenze dei professionisti che operano all’interno di queste realtà sono prevalentemente interne e immediatamente fruibili - diversamente nelle Unità Spinali semplici dove alcuni servizi sono gestiti in esterno.

Il termine “unipolare” sta dunque ad indicare che l’unitarietà degli interventi è spaziale (tutto fatto nella stessa struttura) e temporale (tutto fatto all’interno di uno stesso progetto): all’interno delle USU il trattamento rivolto alla persona con lesione midollare è completo e garantisce un’assistenza specifica a partire dalle prime ore dell’evento lesivo fino agli interventi terapeutici post-stabilizzazione.

In Italia oggi vi è una netta discrepanza tra Nord e Sud del Paese: la concentrazione di Unità Spinali è nettamente superiore nelle regioni del Centro e Nord Italia, mentre nelle regioni del Sud è molto bassa la presenza di strutture esperte nella gestione della persona con lesione midollare.

L’organizzazione delle Unità Spinali Unipolari

Le persone con lesione midollare, per la natura stessa della patologia, sono caratterizzate da bisogni assistenziali elevati che richiedono un intervento complesso ed articolato all’interno di strutture sanitarie dedicate al trattamento ed alla cura della lesione spinale. L’Unità Spinale deve essere in grado di affrontare tutti gli aspetti specifici dell'assistenza alle persone con lesione midollare. Oggi, a seguito di una lesione midollare, l’Unità Spinale Unipolare è l’unica struttura all’interno della quale si completano tutte le fasi del percorso riabilitativo - dalla fase di emergenza (prime 12 ore dall’evento lesivo) alla fase di post stabilizzazione (successiva alla dimissione del paziente) - in tutte le altre strutture sanitarie vengono erogati servizi limitati ad una o più fasi specifiche.

All’interno di una Unità Spinale Unipolare l’organizzazione e l’approccio sono volti all’acquisizione, da parte delle persone con lesione midollare, di strumenti per salvaguardare l’autonomia personale.
Per far fronte alle diverse necessità la struttura deve avvalersi di diverse attività specialistiche – ad esempio Urologia, Neuro-urologia, Chirurgia Plastica, Medicina Fisica e Riabilitativa, Psicologia, Ginecologia, Andrologia, Neurofisiopatologia, Pneumologia e Diagnostica per Immagini – e coinvolgere le specialità di Ortopedia, Neurochirurgia, Anestesia, Rianimazione, Medicina Interna oltre che gli operatori tecnici della riabilitazione, Fisioterapisti e Terapisti Occupazionali.

Il team professionale è di tipo multidisciplinare e coinvolge l’area medico-chirurgica, assistenziale, funzionale e quella psico-sociale: nella riabilitazione si tratta di ripristinare l’intera struttura della personalità del soggetto con lesione cioè impegnare tutti gli specialisti e i mezzi disponibili per ridare alla persona, per quanto possibile, la sua indipendenza personale, sociale e professionale.

Un percorso riabilitativo completo necessita almeno di 21 figure professionali necessarie al buon funzionamento delle Unità Spinali. Poiché del percorso di riabilitazione fa parte anche il reinserimento sociale è necessario che l’Unità di cura predisponga specifici spazi che garantiscano al paziente gli strumenti adatti a riprendere in mano la propria vita, per questo è molto importante prevedere delle aree dedicate alla consulenza, al supporto per la fornitura degli ausili e ai vari iter burocratici per i diversi servizi (pensione d’invalidità, esenzione dai ticket sanitari, adeguamento architettonico dell’abitazione).

Nei prossimi articoli conosceremo le attività svolte dai professionisti coinvolti nell’assistenza delle persone con lesione midollare,alcune delle strutture presenti in Italia, le associazioni di pazienti, le società scientifiche

Visita il Blog Wellspect HealthCare per rimanere sempre aggiornato

 

Argomenti: Unità Spinali, USU