Quali sono gli effetti della lesione del midollo spinale sulla vescica?

Pubblicato da Cecilia Giordani, 26-lug-2019 12.00.00

Cercami su:

Quando la gente vede una persona in carrozzina, tipicamente per prima cosa nota l’aspetto più ovvio: questa persona non può camminare. Ma una mobilità ridotta è solo uno degli aspetti con cui si devono confrontare le persone affette da lesione al midollo spinale. In realtà i problemi che coinvolgono la vescica e l’intestino sono spesso riconosciuti come ostacoli maggiori rispetto all'impossibilità di camminare. Vediamo come la lesione midollare può influenzare il funzionamento della vescica.

vescica neurologica lesione midollare

Che cos'è il midollo spinale?

Situato all'interno di un canale pieno di liquido che si trova nella spina dorsale, il midollo spinale ha la dimensione di un dito ed è estremamente delicato. Il suo ruolo nel corpo umano è quello di inviare e ricevere segnali neurologici permettendoci di controllare i vari muscoli, compresi quelli necessari per svuotare la vescica e l’intestino. Quando si verifica una lesione spinale questi segnali possono essere interrotti.

Tipi di lesioni del midollo spinale

Più alta è la lesione del midollo spinale, maggiore è il numero di muscoli interessati. Nel caso della paraplegia le gambe vengono colpite. Nel caso delle persone affette da tetraplegia sono interessate sia le braccia che le gambe.

Quando una persona ha una lesione completa, il midollo spinale è stato completamente danneggiato e non riesce quindi a trasmettere nessun segnale. Con questo tipo di lesione, la capacità di movimento e la sensibilità sono completamente inibite al di sotto del punto in cui si è verificata la lesione. Se invece la lesione del midollo spinale è incompleta si ha una perdita del controllo dei muscoli, ma alcuni segnali continueranno a passare. Per chi ha subito un danno incompleto è abbastanza comune avere ancora una certa manualità, che permette tra le altre cose di praticare l'autocateterismo.

Autocateterismo intermittente

lesione midollare

Lesione midollare alta

Una lesione del midollo spinale può causare quella che viene definita una dissinergia detrusore-sfintere, una condizione in cui la vescica si contrae ma lo sfintere rimane chiuso.

Avere la vescica e lo sfintere che lavorano l’uno contro l’altro può portare a risultati dannosi. Nel momento in cui si accumula un’alta pressione nella vescica, l’urina può essere forzata indietro nei reni. Questo non solo può causare danni ai reni, ma aumenta anche i rischi di infezione e incontinenza. Un trattamento di prima linea per la dissinergia detrusore-sfintere consiste nel ridurre la pressione con i farmaci e nello svuotare completamente la vescica con il cateterismo intermittente.

Lesione midollare bassa

Quando la lesione midollare interessa invece la parte bassa del midollo spinale, la vescica e lo sfintere possono perdere tono muscolare. Una lesione completa impedisce alla vescica di contrarsi, ma le più comuni sono le lesioni incomplete. Poiché queste ultime colpiscono solo alcune delle fibre nervose, il sistema urinario può continuare a funzionare parzialmente.

Tra le conseguenze della lesione midollare bassa ci possono essere ritenzione o svuotamento incompleto, infezioni del tratto urinario e incontinenza (da rigurgito).

Vale la pena di segnalare che alcuni recenti studi indicano come alcune delle persone che a seguito di una lesione hanno perso il controllo della vescica potrebbero in seguito riuscire a riprenderne il controllo.

Effetti della lesione del midollo spinale sulla vescica

In poche parole, più alta è la lesione e più gravi possono essere le conseguenze per la vescica. Ciò è dovuto alla perdita del controllo della minzione da parte del cervello e della rete neurale.

L'autocateterismo può aiutare coloro che hanno subito una lesione del midollo spinale a svuotare completamente la vescica, proteggendo il sistema urinario dalle complicanze a lungo termine.

Contattaci per maggiori informazioni

Argomenti: Vescica neurogena, Lesione Midollare