Molti operatori sanitari non sono consapevoli dei vantaggi e della utilità del catetere con punta Tiemann

Pubblicato da Cecilia Giordani, 14-set-2021 10.00.00

Cercami su:

L'uso di punte Tiemann per il cateterismo intermittente potrebbe essere di aiuto a molti pazienti con complesse esigenze di cateterismo e con un corretto training alla terapia, gli operatori sanitari, possono migliorare l'assistenza ai pazienti riducendo lo spreco di risorse sanitarie evitando ulteriori complicazioni.

immagine blog 16 settembre

I sintomi del tratto urinario inferiore (LUTS) costituiscono un importante aspetto legato all'invecchiamento della popolazione maschile e sono associati ad elevati costi personali e sociali, sia come costi medici diretti che indiretti. E’ stato dimostrato in molti studi l'impatto delle LUTS sulla qualità della vita (QoL) dimostrando che colpisce non solo i pazienti, ma anche i loro partner, le famiglie e la vita lavorativa. Rispetto ad altre malattie croniche, le LUTS causano i più alti tassi di depressione e ansia. Man mano che gli uomini invecchiano, la frequenza delle LUTS aumenta: ciò si verifica fino al 30% delle persone di età superiore ai 65 anni e la causa più comune è l'iperplasia prostatica benigna (BPH), ovvero la crescita “non maligna” della prostata che si realizza come fenomeno legato all'età in quasi tutti gli uomini, a partire da circa 40 anni di età.

Eseguire cateterismo intermittente (CIC) in una popolazione di pazienti con ostruzioni nell'uretra, stenosi e/o ipertrofia prostatica può essere impegnativo. Le caratteristiche della punta Tiemann (una punta curva) aiutano a bypassare gli ostacoli nell'uretra maschile, il che rende la procedura di cateterizzazione più confortevole e meno traumatica. In un'indagine condotta su 200 specialisti in urologia nel Regno Unito e in Francia è stato dimostrato che molti operatori sanitari non sono a conoscenza del catetere Tiemann e dei suoi benefici non suggerendolo così ai pazienti.

Gli intervistati hanno riferito la mancanza di training come motivo principale e non avendo familiarità con questo catetere erano preoccupati di inserirlo in modo errato. Alcune infermiere hanno commentato che, anche se erano contenti di usare i cateteri con punta Tiemann, erano preoccupate per i pazienti che li usavano in comunità. Questo perché molti infermieri ospedalieri e di comunità non sono a conoscenza di questo tipo di catetere e, se ci fosse un problema, potrebbero non sapere come inserirne uno correttamente.

La conclusione dell'indagine è che è necessario un maggiore addestramento per familiarizzare gli infermieri con il catetere con punta Tiemann, i suoi usi e benefici. È opinione degli autori che questo tipo di catetere potrebbe aiutare molti pazienti con complesse esigenze di cateterizzazione e, con le giuste conoscenze, gli operatori sanitari possono migliorare l'assistenza ai pazienti e ridurre l’impegno delle risorse sanitarie, evitando ulteriori complicazioni. Inoltre, è necessario promuovere un maggiore uso di CIC per ridurre le complicazioni associate all'uso del catetere a permanenza (linee guida NICE, 2015).

Download your summary of Rew et al 2018

Argomenti: Vescica, Science Article, Clean Intermittend Catheterisation (CIC)